Acconciature sposa 2021: guida a quelle più glamour

accessori capelli sposa

Quali sono le acconciature sposa 2021 più glamour? Cerchiamo di conoscere le pettinature più in voga per il giorno più bello della nostra vita

Acconciature sposa 2021

Le acconciature sposa 2021 saranno all’insegna della naturalezza e della semplicità. L’autenticità e la spontaneità la faranno da padrona nel mondo delle acconciature sposa. L’obiettivo sarà quello di enfatizzare la già naturale bellezza della sposa. Le acconciature saranno naturali, che si basino su capelli lunghi o corti. L’importante è che il giorno delle nozze i capelli siano belli, sani e al massimo della cura.

Vediamo, adesso, alcune acconciature che andranno per la maggiore in questo anno per chi porta i capelli lunghi. I capelli raccolti saranno sempre di moda. I più trendy saranno piatti sul retro, con la divisa al centro e, magari, con alcuni fiorellini bianchi intrecciati. Si tratta di un’acconciatura molto elegante, che si può impreziosire anche con varianti con trecce morbide e laterali.

Volendo, si può lasciare alcune ciocche ondulate intorno al viso, con intrecci di nastri dello stesso colore dell’abito per un look personalizzato. Altre acconciature che andranno di moda saranno gli chignon, da sempre molto eleganti. Lasciano il viso scoperto, semplice ed enfatizzano i lineamenti molto dolci e fini.

Quali sono invece le acconciature più glamour per capelli corti? Il trend del momento è senza dubbio il caschetto, sia nella sua versione long bob che corto. In questi casi, spesso vengono lasciati sciolti, magari impreziositi da dettagli come fiori e perline.

Non possiamo non citare per tutto il 2021 la presenza del capello riccio. Non tutti sanno che, infatti, questo è l’anno in cui ritornerà in voga la permanente, dopo alcuni anni di stand by. Il primo fattore da tenere in considerazione sta nel fatto che l’acconciatura deve adattarsi ai lineamenti del viso.

Si possono lasciare sciolti, oppure effettuare dei semi-raccolti o dei raccolti. Le acconciature con capelli lunghi e ricci permettono di giocare con sofisticati intrecci e con applicazioni di fiorellini e di fermagli. Chi porta i capelli corti può decidere di indossare anche cerchietti e cappellini, per un tocco vintage e di gran classe.

Ricordiamo che, in ogni caso, qualunque sia l’acconciatura che abbiamo scelto, questa deve sempre essere in linea con la nostra personalità e con l’abito da sposa che abbiamo deciso di indossare.

Vestaglia da sposa: come scegliere quella giusta per le nozze

vestaglia da sposa

La vestaglia da sposa non serve certamente alla cerimonia, ma fa parte di un kit perfetto per il giorno più bello della nostra vita.

Vestaglia da sposa

La vestaglia da sposa è un indumento che viene utilizzato il giorno delle nozze, nel momento in cui ci prepariamo per vestirci e truccarci. Sappiamo bene quanto sia importante il rito della preparazione il giorno delle nozze: questo avverrà la mattina presto se il matrimonio è alla mattina, ma può avvenire anche più tardi se abbiamo scelto di sposarci nel pomeriggio.

Vi sono tantissime vestaglie da sposa che possiamo prendere in considerazione. Queste si possono trovare facilmente anche sul web, spesso a basso costo. In alternativa, possiamo comprarle anche negli atelier dove troviamo il nostro vestito da sposa, oppure nei negozi di intimo. Spesso sono tradizionali e bianche, magari in pizzo, ma possono esistere anche colorate e ben più esuberanti.

In commercio si trovano anche belle vestaglie floreali. Non è affatto obbligatorio che questa sia bianco, beige, panna oppure avorio. Ciò che conta, infatti, è che la sposa risulti poi in ordine ed impeccabile agli occhi degli invitati e della macchina fotografica. Sarà una scelta personale della sposa in questione scegliere il colore che più preferisce per la vestaglia.

Le donne più tradizionaliste e romantiche non potranno fare a meno del pizzo. Questo, infatti, in ogni forma e fattezza, è sempre molto raffinato ed elegante. Il giorno del matrimonio è, infatti, uno dei tessuti più scelti anche per ciò che concerne gli abiti da sposa, come sappiamo bene. Vi sono dei modelli di vestaglie e sottovesti in pizzo che sono estremamente romantiche e che possono essere perfette per il giorno più bello della nostra vita.

Non mancano le alternative al pizzo, ovviamente. Pensiamo, ad esempio, ad un altro tessuto che viene molto utilizzato il giorno delle nozze: la seta. Una vestaglia in seta, oltre ad essere molto comoda, può essere definita anche sensuale, specialmente se sotto abbiamo una lingerie dello stesso tipo.

Nei negozi di intimo possiamo trovare, come dicevamo entrambi. Per ciò che riguarda i dettagli, il tutto varia a seconda della personalità della sposa: c’è chi oltre al pizzo preferisce dei ricami e chi, invece, vuole optare per articoli più semplici. Ma quanto dovrebbe essere lunga la vestaglia da sposa? La variante più diffusa è quella di media lunghezza in satin bianco, oppure avorio, arricchita da pochissimi dettagli, come piccoli ricami o motivetti del tessuto.

Make up sposa: quali colori scegliere per la primavera 2021

make up sposa

Parliamo di make up sposa: come scegliere quello giusto in primavera? Ci sono colori che andranno per la maggiore nella primavera del 2021.

Make up sposa

Avere un giusto make up sposa è importante almeno quanto lo può essere avere un giusto vestito e un giusto bouquet. Unire praticità ed eleganza è senza dubbio la parola d’ordine. Il trucco sposa non dovrà mai essere eccessivo: le temperature primaverili, infatti, in certe giornate possono essere anche molto calde. Tra sudore, lacrime di gioia e similari, ecco che il trucco dovrà per forza “reggere”, senza colare troppo.

Per la bella stagione, il trucco più ambito per i matrimoni è il cosiddetto nude look. Si tratta di un trucco sposa leggerissimo e semplice, il classico make up che c’è, ma non si vede. Proprio perché molto essenziale, deve essere realizzato alla perfezione per riuscire al meglio.

In primo luogo dobbiamo pensare a creare una giusta base per il make up sposa: dovremo utilizzare poco fondotinta, del colore simile a quello del nostro incarnato. Per un effetto ancora più naturale, possiamo mescolarlo alla nostra crema idratante giorno abituale. Una volta effettuato questo passaggio, possiamo passare alla cipria, al blush, alle polveri illuminanti. La cipria è essenziale per fissare il fondotinta e, proprio per questo, dovrà essere leggerissima e trasparente. La terra, invece, darà tridimensionalità al vostro volto e correggerà alcuni tratti del vostro viso, oltre a renderlo leggermente più abbronzato. Infine, un tocco di blush sulle guance è l’ideale, meglio se nel colore rosato o pesca.

Il make up sposa deve ovviamente anche passare dagli occhi. Il trucco dovrà essere waterproof, per reggere meglio. Lasciamo perdere gli ombretti scuri e optiamo per qualcosa di più leggero. Pensiamo, ad esempio, a colori neutri come il marrone chiaro, il beige, il color tortora, che serviranno a dare intensità al vostro sguardo, mantenendo sempre la naturalezza.

Infine, dobbiamo pensare al rossetto. Anche in questo caso, non dobbiamo usare colori troppo accesi. In primo luogo stendiamo un primer levigante ed una cipria, che permetterà così alla nuance in questione di essere più duratura. Si può scegliere un colore nude, che darà risalto alle nostre labbra senza appesantirle. I colori che andranno per la maggiore per la primavera del 2021 saranno i rosati, il pesca, l’aranciato e il rosso, anche se non nella versione troppo accesa.

Biancheria di nozze: come scegliere quella migliore

biancheria di nozze

La biancheria di nozze riguarda un qualcosa di molto importante. Come possiamo scegliere quella migliore? Cerchiamo di scoprirlo.

La biancheria di nozze gioca un ruolo fondamentale nel giorno del matrimonio. Se è vero che non si vede, è altrettanto vero che questa deve essere presente in tutti i modi. La tradizione vuole che sia bianca, così come dovrebbe essere il più classico dell’abito da sposa. In questo caso, abbiamo il richiamo al candore ed alla verginità: oggigiorno, le cose sono ovviamente cambiate e anche la biancheria può essere più “libera”.

In primo luogo, per la scelta della biancheria di nozze, dobbiamo pensare al modello di abito che abbiamo scelto. Alcuni modelli, infatti, richiedono una biancheria ben precisa per forma e per colore. Pensiamo ad esempio ad agiti molto scollati, che richiedono un reggiseno senza bretelle oppure con fasce trasparenti. Altre donne si chiedono se può essere utile usare una biancheria candida e bianca, oppure color carne. Le donne più in “carne” potrebbero dover optare anche per alcune guaine contenitive, specialmente se è stato scelto un abito da sposa a sirena.

La maggior parte degli abiti da sposa in vendita prevede la presenza di bustini o di coppe incorporate, per cui non servirà fare alcun acquisto in ambito di reggiseno. Dovremo, però, pensare allo slip ed al collant. Per ciò che riguarda gli slip, si tende sempre a scegliere quelli in microfibra, senza cucitura e color nude. Le calze, obbligatorie per le nozze invernali oppure autunnali, possono essere facoltative in caso di cerimonia in primavera ed estate, dove potremo tranquillamente utilizzare scarpe come sandali da sposa.

Una grande differenza vi può essere in caso di lingerie da scegliere per la prima notte di nozze. Se durante il momento della cerimonia dobbiamo utilizzare modelli contenitivi, ma comunque comodi, gli acquisti per la prima notte di nozze possono essere ben più audaci e sensuali, con tessuti che possono avere texture, colori e ricami disparati, per poter accontentare tutti. Meglio evitare colori come il nero ed il rosso, mentre si dovranno prediligere colori come il bianco, il rosa antico, il beige, l’avorio oppure il blu cobalto. I ricami più in voga sono sicuramente il pizzo ed il raso, specialmente da abbinare con vestaglie e sottovesti.

Trucco sposa: il make up giusto per la primavera 2021

trucco sposa

Il trucco sposa giusto per la primavera 2021 è all’insegna della semplicità. A farla da padrona saranno l’eleganza e la naturalezza.

Trucco sposa

Sappiamo bene quanto possa essere importante scegliere, nel giorno delle nozze, un perfetto trucco sposa. Si tratta di un qualcosa di importante al pari della scelta dell’abito, degli accessori o dell’acconciatura. Proprio attraverso il make up, infatti, la sposa può enfatizzare la propria bellezza. Questo dovrebbe essere scelto in modo da essere in linea con i gusti e con le esigenze della sposa, in grado così di valorizzare le caratteristiche del proprio viso.

Gli ultimi trend in fatto di trucco sposa ci parlano del ritorno del nude make-up, un trucco monocromatico che ha un effetto ed un finish perfettamente naturale. La parola nude non ci deve trarre in inganno: è, infatti, un trucco complesso ed impegnativo, tutt’altro che poco elaborato.

In primo luogo dobbiamo pensare alla pelle, che dovrà essere liscia e ben idratata. Dovremo stendere un fondotinta, ovviamente waterproof, e che sia il più naturale possibile. Per questo motivo dovremo sceglierlo leggero e coprente, che si possa avvicinare il più possibile al colore della nostra pelle.

L’incarnato, una volta applicato il fondotinta, dovrà essere scaldato attraverso l’uso di un blush, che abbia un colore caldo ed ambrato come l’oro, il bronzo, il pesca, per dare un effetto del tutto naturale. Andrà utilizzato anche l’illuminante, particolare molto importante per un perfetto trucco sposa. Attraverso questo accessorio si va a definire ed esaltare alcune specifiche zone del viso, come ad esempio l’arcata sopraccigliare, la fossetta collocata sul labbro superiore (chiamata anche arco di Cupido) e l’angolo interno dell’occhio.

Per ciò che riguarda l’ombretto, il nude make-up vorrebbe un utilizzo dei colori della terra. Pensiamo, ad esempio, al beige, al marrone, con uso di pigmenti opachi e che siano ben sfumati attraverso la tecnica dell’ormai conosciutissimo smokey-eyes. Non potrà mancare un tocco di mascara, capace di rendere lo sguardo molto intenso.

Passiamo, adesso, al rossetto. Anche qui, il termine da utilizzare è “naturalezza“. Si opterà pertanto per rossetti che abbiano un effetto nude, a seconda del colore di partenza delle nostre labbra. Andrà bene un pesca, un rosa, un color cipria o un beige, con una nota illuminante di lucidalabbra da applicare soltanto nella parte centrale.