I migliori veli da sposa: i consigli de Le Spose di Katia

veli da sposa

I veli da sposa in origine erano simbolo di castità e purezza, figurando come completamento dell’intero abito di nozze. É quel tocco in piú che dona armonia e completezza all’intero stile della sposa. Oggi non è obbligatorio indossarlo, neanche nei matrimoni religiosi, infatti c’è anche chi sceglie di non portarlo mantenendo un’immagine piú semplice e meno strutturata. Ma per le spose piú tradizionaliste e principesche, ne esistono di tutti i tipi. Scopriamo insieme quali!

Guida alla scelta del velo da sposa

Come avviene per la scelta delle scarpe, il velo dovrebbe rispettare le caratteristiche dell’abito andando incontro soprattutto alla fisionomia della sposa: in tal senso vengono consigliati veli piú lunghi o piú corti, simmetrici e non.

Partendo dai look piú vintage, c’è il velo corto (veletta) in inglese “birdcage”. La sua lunghezza non supera l’altezza del mento e talvolta viene accompagnato da eleganti accessori come fermagli preziosi, cappellini o cerchietti. Di lunghezza piú lunga invece c’è il flyaway ovvero “velo a triangolo”.

La sua particolarità infatti non risiede nella lunghezza ma nella sua geometria: indicato per spose piú stravaganti, si fissa con un pettinino al centro della testa. Richiama anch’esso uno stile vintage anni ’60 tipico delle donne dal fisico piú mingherlino e dai capelli con taglio corto.

Veli da sposa lunghi ed a scialle

Cambiando un po’ tipologia arriviamo al velo a scialle “shoulder”, lungo fino alle spalle e non oltre il gomito. Il velo shoulder cade morbido e liscio, adatto per chi desidera coprire un po’ di piú la zona del décolleté mantenendo un aspetto piú rigoroso.

Da qui si apre la sfilata dei veli lunghi ed eleganti rappresentati dal modello “waist” (vita) talvolta composto da piú strati in tulle o “hips” il velo lungo fino ai fianchi anche chiamato “fingertips”, poiché la sua lunghezza puó raggiungere l’estremità delle dita. Continuando la carrellata dei veli lunghi troviamo il modello “church”, il velo del matrimonio religioso per eccellenza.

È lungo piú di tre metri e richiede infatti l’aiuto di damigelle per essere indossato. Infine, il velo piú lungo in assoluto e piú sfarzoso è il “cathedral” (velo cattedrale). Ideale su un abito fiabesco, segue le linee e gli strascichi reali: non a caso viene definito anche “royal”!

Vieni a trovarci nel nostro atelier o contattaci! Sapremo aiutarti a scegliere il velo adatto a te!

Acconciature Sposa 2021, i nostri consigli sui look di tendenza

acconciature sposa

I capelli, insieme alla scelta dell’abito da sposa, rappresentano un elemento essenziale nel giorno delle nozze. La pettinatura dovrà essere in perfetta armonia con l’intero stile scelto, valorizzando al meglio la propria allure. Dalle pettinature più vintage in stile anni ’60, con code e trecce, fino ai look più semplici o elaborati: sono innumerevoli le proposte di questa stagione per le acconciature sposa 2021.

Le acconciature sposa 2021 adatte ai capelli lunghi

La preziosità e il luccicore non possono mai mancare. Consigliato ad una sposa principesca, l’acconciatura impreziosita da gioielli scintillanti e punti luce incastonati in chignon bassi o code di cavallo fluenti e selvagge. Molto gettonate sono anche le pettinature laterali, ideali con gli abiti con scollo a V , in perfetto stile boho-chic; per le spose invece che desiderano seguire uno stile più romantico, sono perfetti i semiraccolti con alcune ciocche da lasciare sui lati della testa.

Per mantenere uno stile più trendy la scelta giusta è l’acconciatura con le trecce, soprattutto consigliata alle spose con capelli lunghi e anche ricci. La sposa con i capelli di lunghezza media invece può optare per code basse, semiraccolti impreziositi da perle o una leggera cotonatura che aiuta a dare un tocco di volume.

La pettinatura lascia spazio anche alla semplicità: un’acconciatura semplice e raffinata può essere realizzata con coda bassa (o chignon basso) con l’aggiunta di qualche fermaglio abbinato all’abito. Meglio evitare troppi intrecci elaborati: lasciare la chioma setosa e liscia dona un tocco di eleganza e raffinatezza unico.

Consigli per le spose dai capelli corti

Diversa può essere la scelta dell’acconciatura, per una sposa dai capelli corti. In questo caso la parola d’ordine è: osare! Sbizzarrirsi con diademi e tante decorazioni per i capelli è la scelta migliore. Cerchietti, coroncine, fiori o anelli di strass tra i capelli tutti per voi!

Vieni a trovarci nel nostro atelier o contattaci per avere maggiori informazioni. Sapremo realizzare i tuoi desideri e renderti una sposa unica!

Bouquet da sposa estivo, le novità per il 2021

bouquet da sposa estivo

Il bouquet da sposa estivo è composto da moltissimi fiori colorati. Quali sono le novità dell’estate 2021?

Bouquet da sposa estivo

Le tendenze riguardo il bouquet da sposa estivo cambiano ogni anno, così come per le versioni autunnali, primaverili oppure invernali. Le novità del 2021 sono davvero molteplici ed originali. Una delle novità floreali è senza dubbio data dalla presenza nel mazzo dell’astilbe, un fiore vivace composto da piccoli boccioli: per una sposa davvero fuori dal comune. Lo si può utilizzare da solo, oppure abbinarlo a rose, calle oppure peonie. Per ciò che riguarda i colori, si va dal classico bianco oppure rosa fino ad arrivare ai toni rossi e malva.

La novità che riguarda l’estate 2021 sta nell’utilizzo, assieme ai fiori, delle pampas nel bouquet. Le pampas sono piume, utilizzate anche da sole per dare un effetto vintage. Generalmente si legano con un nastro di raso. Tra i colori più usati ci sono il rosa e il bianco.

Non manca l’hoop bouquet tra le novità estive. Si tratta di un piccolo Hula Hoop che viene, per l’occasione, ricoperto di fiori e portato a mano a mo’ di borsetta. In genere è composto da una base circolare che può essere in legno o in metallo. Viene, poi, ricoperta da fiori e da foglie. Risulta essere perfetto per un matrimonio all’aria aperta, stile country, vintage oppure shabby,

Le spose più romantiche potranno optare, invece, per un qualcosa di meno convenzionale: una coroncina di fiori. In questo caso, anziché portare il bouquet a mano, lo si indossa. Sembra essere una delle tendenze più in voga per le giovani spose, che offre un’aria bucolica. Anche questo accessorio è perfetto per matrimoni che vengono celebrati in mezzo alla natura, all’aria aperta, oppure sulla spiaggia.

Tra le spose più giovani, è molto trendy il bouquet a borsetta. Si tratta di un accessorio che ha la base interamente verde, arricchita poi con classici fiori freschi di stagione. Questo mazzo di fiori originale si porta al polso con l’aiuto di un piccolo cordoncino, un nastro oppure direttamente a mano. Qualunque sia il modo in cui avrete deciso di presentare il vostro bouquet, ricordiamoci sempre di utilizzare fiori freschi di stagione. Per l’estate, i fiori migliori sono le dalie, le rose, le margherite, i girasoli oppure i gigli.

Fedi nuziali: come sceglierle al meglio per il vostro matrimonio

fedi nuziali

Le fedi nuziali sono uno degli accessori fondamentali per il matrimonio. Come scegliere quelle giuste per il giorno più bello?

Fedi nuziali

Quando si organizza un matrimonio, la scelta delle fedi nuziali è ovviamente cruciale, così come la scelta dell’abito, delle scarpe, del bouquet o dell’acconciatura. In primo luogo, cerchiamo di capire chi da tradizione dovrebbe comprarle. Le norme del galateo impongono che l’acquisto degli anelli venga fatto dallo sposo, anche se negli ultimi anni non esiste più questa tradizione. In media, una coppia di fedi viene a costare tra i 300 e gli 800 euro, da dividersi equamente tra gli sposi.

Per ciò che riguarda lo stile degli anelli, molto dipende dal tipo di cerimonia e di vestito che vogliamo. Ce ne sono tantissime in commercio: basti pensare alle francesine, le mantovane, le flat, le etrusche, gli anelli in titanio e via dicendo. Si differenziano per forma, colore, materiale e pesantezza. Quando andiamo a sceglierle, dobbiamo essere certi di avere tutto il tempo a nostra disposizione, anche per non fare acquisti affrettati. In genere si comprano circa tre mesi prima della data fissata per il matrimonio. In questo modo avrete tempo di sfogliare vari cataloghi o fare un giro nelle vostre gioiellerie di fiducia.

Le fedi nuziali in oro giallo sono quelle più tradizionali, ma ancora si usano. Ovviamente, esistono altri materiali e colori. Pensiamo a come vanno di moda oggigiorno gli anelli in platino. Molto utilizzate sono anche quelle in oro bianco, che sono anche moderne. Le fedi in oro rosa, invece, sono tipiche di chi ama il vintage. Infine, le fedi diamantate sono per gli sposi che non vogliono rinunciare ad essere chic e molto particolari.

La fede dovrà anche essere personalizzata, quindi dobbiamo pensare all’incisione da farsi fare dentro l’anello. Le coppie oggigiorno amano cambiare ed essere originali. La maggior parte delle persone tende ad essere ancora tradizionale e inserisce il nome del futuro coniuge e la data delle nozze. Altre persone, invece, vogliono puntare sulle iniziali, su un nomignolo o un soprannome, una citazione o una frase d’amore. Ricordiamo che dopo qualche anno, le fedi potrebbero perdere la loro lucentezza, avere graffi o segni di opacità. In questi casi, è possibile tornare dall’orefice a fare una corretta manutenzione dell’accessorio.

Velo da sposa a mantiglia: guida all’uso dell’accessorio

veli da sposa 2021

Che tipo di accessorio è il velo da sposa a mantiglia? Si tratta di un qualcosa di origine spagnola. Scopriamo di che si tratta.

Velo da sposa a mantiglia

Quando si parla di velo da sposa a mantiglia si fa riferimento ad un particolare velo. Ormai in voga da molti anni, continua ad essere utilizzato da chi vuole essere un po’ tradizionale ed è spesso abbinato al bouquet sposa.

Il suo uso deriva dalla tradizione spagnola. Le donne tendevano ad utilizzarlo come elemento che serviva a riparare la sposa. Successivamente, grazie alla regina Isabella II, la mantiglia è diventata un qualcosa legata all’aristocrazia. Oggigiorno è uno degli accessori più chic che possa mai indossare una sposa.

Ma di che cosa si tratta esattamente? Il velo da sposa a mantiglia è, in genere, piuttosto lungo e presenta una bella bordatura in pizzo. Spesso si usa con i capelli sciolti, oppure semiraccolti. Viene fissato con una mollettina nascosta nei capelli o, al massimo, con un piccolo pettinino. Si adatta comunque alla maggior parte delle acconciature utilizzate dalle spose, basta fare attenzione al vestito che abbiamo scelto, per non stonare troppo.

In genere, lo si trova in commercio in diversi tipi di tessuti. Quelli che vanno per la maggiore sono la seta ed il tulle. Non tutti sanno che esistono in svariati colori, ma anche in pizzo. Dobbiamo sempre tenere conto del colore del nostro vestito, per poi andare ad abbinarvi il giusto velo da sposa a mantiglia. Se l’abito da sposa è colorato, possiamo scegliere un velo bianco. Viceversa, se il vestito è bianco, possiamo azzardare per un velo più colorato.

La mantiglia è utilissima se vogliamo mettere in risalto ed in luce il nostro viso. Sta benissimo con abiti che sono scollati sulla schiena. La bellezza del velo a mantiglia sta nel movimento fluido e particolarmente romantico che fa quando cade attorno al viso. Spesso è orlata da un pizzo di tipo chantilly, ma non sempre ciò avviene. Ultimamente, ad esempio, questo accessorio è stato reso più moderno grazie a pizzi rebrodé, fazzoletti in tulle ricamati che ricordano le vere e proprie mantille spagnole, nonché applicazioni di paillettes e perline.